imgsfondo bistbox

Istruzioni di assemblaggio

Image295

Elenco componenti:

  • n° 1 Arduino Uno rev 3
  • n° 1 relé 5v
  • n° 1 scatola 100x100
  • n° 1 buzzer passivo
  • n° 4 connettori rj11 femmina
  • n° 1 morsetto a ghigliottina
  • n° 20 cavi “dupont” M/F
  • n° 1 modulo alimentazione aggiuntivo (opzionale)
  • n° 1 cavo elettrico (10 cm)
Image293

Image301

Fig (b) connettore RJ11 Femmina

Image303

BistBox, lato connettori RJ11 e Morsettiera

Image305

BistBox, connettore USB e alimentazione

 

Premesso che la BistBox può essere assemblata a piacimento, mantenendo la logica di base del collegamento ai pin identica , queste sono le istruzioni di assemblaggio per un montaggio “standard” o come vorrebbe fornita già assemblata:


  1. A) forare la scatola di plastica per far uscire la presa USB della scheda arduino, ren-   dendola accessibile           dall’esterno.
  2. rolleyesforare la scatola di plastica (a misura con fori rettangolari) da un altro lato, per poter incollare i 4 connettori femmina RJ11
  3. C)forare la scatola per poter inserire (e incollare) i morsetti a ghigliottina
  4. D)Inserire e fissare (ad esempio con colla a caldo)  la scheda Arduino, i 4 connettori  e  la morsettiera
  5. E)Prendere le misure e forare, sopra la presa USB della scheda Arduino, per poter inserire l’alimentazione del modulo aggiuntivo.
  6. F)Collegare il modulo aggiuntivo(se presente) in corrispondenza del pin “GND” con un pin “GND” qualsiasi della scheda Arduino.
  7. G)Fissare il modulo aggiuntivo in modo che non tocchi altre schede
  8. H)Collegare il pin 5v del modulo aggiuntivo (se installato, altrimenti di Arduino) al contatto con la freccia rossa dei 4 connettori rj11 femmina (foto b)
    collegare il GND al contatto con freccia grigio/nera per tutti e 4 i connettori
  9. I)Per ogni connettore rj11 la freccia gialla indica il PRIMO pin digitale e la verde il SECONDO. Di conseguenza sul primo connettore si avrà il sensore n1 e 2, sul secondo connettore il 3 e 4 e cosi via…
    Collegare i sensori rispettivamente ai seguenti pin della scheda Arduino: 2, 4, 7, 14, 15, 16, 17,18
  10. J)Collegare il relè al 5v (dal modulo aggiuntivo se presente) ,al GND e al pin digitale su  Arduino n° 8
  11. K)Collegare al contatto NC (o a scelta NO) e COMUNE del relé, le parti di cavo elettrico precedentemente saldato ai contatti della morsettiera. Proprio qui, nei morsetti, andrà inserito il contatto da chiudere e aprire, tramite software, per dare o togliere alimentazione al vostro tracciato.
  12. L)Collegare il buzzer passivo al GND e al pin digitale n° 12
  13. M)Il pin n° 19 è predisposto per un tasto “pausa”, facoltativo. (il tasto deve essere momentaneo NO, normalmente aperto, e collegato  al pin 19 e GND)

NB: i pin dei sensori sono di base, configurati in pull-up per poter accettare un segnale digitale “LOW” ad ogni rilevazione. Questa configurazione può essere variata dall’utente direttamente dal software BISTLAP, riprogrammando la BistBox a seconda dei sensori usati (ad esempio usando sensori che danno HIGH quando rilevano un passaggio), senza variare la configurazione hardware.

Image324

Bistbox

CONNETTORI PER SENSORI
Sono RJ11 femmina, ogni connettore supporta 2 sensori.
Partendo da sinistra si ha (come sull’etichetta), i sensori 1/2, 3/4, 5/6, 7/8.
NB: E’ importante programmare la vostra BistBox in funzione al tipo di sensori da usare, tale operazione si effettua direttamente dal software BistLap nella scheda “BISTBOX”.

RELE’
La morsettiera è direttamente collegata al relé.
Usare  il morsetto per interrompere direttamente uno dei due poli di alimentazione del tracciato (collegarlo TRA l’alimentatore e la pulsantiera).
Il contatto è normalmente chiuso (ovvero lascia passare alimentazione in pista), dunque se la BistBox non è alimentata la pista è potenzialmente utilizzabile.
Il relé montato può avere “amperaggi” differenti, e si possono montare anche relé multipli. Il principio di funzionamento resta identico.

USB e ALIMENTAZIONE
Il collegamento con il PC si effettua tramite USB, che serve anche ad alimentare la BistBox.
NB: usare cavi troppo lunghi, o prolunghe, potrebbe influenzare il corretto funzionamento della BistBox.
In caso la porta USB del vostro pc non sia adeguata ad alimentare la BistBox , collegare un alimentatore da 9v all’apposita presa.

TASTO PAUSA
Il tasto pausa (opzionale) funziona esattamente come start/stop nel software BistLap:  con una pressione toglie alimentazione mettendo la BistBox in uno stato di pausa, la pressione successiva da il segnale di “start” iniziando il conto alla rovescia prima di ridare alimentazione.
NB: il tasto non agisce direttamente sul relé, bensi lavora sul software interno della BistBox. Pertanto una volta premuto e avviato il conto alla rovescia non è possibile staccare alimentazione fino al termine del conto alla rovescia per poi ri-premerlo.
E’ possibile collegare parallelo diversi tasti MOMENTANEI NORMALMENTE APERTI, per avere diverse postazioni abilitate alla funzione di start/stop.
Bistbox ha comunque la possibilità di mettere in pausa una sessione attraverso la pressione della barra di spazio del computer.